I prestiti personali sono uno dei prodotti finanziari maggiormente richiesti negli ultimi anni in Italia, si tratta di finanziamenti a rata fissa e tasso costante concessi a persone che hanno solitamente tra i 18 e i 70 anni, previa valutazione delle condizioni lavorative e redditizie di ogni richiedente.

Esiste però una modalità di prestito personale molto particolare che prevede il rimborso tramite la busta paga, infatti è un prestito riservato ai lavoratori dipendenti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato: si tratta della cessione del quinto dello stipendio.

 

I prestiti per dipendenti con cessione del quinto sono finanziamenti che offrono diversi vantaggi ai richiedenti e, per questo motivo sono diventati i prestiti per dipendenti maggiormente richiesti. Alcune di queste agevolazioni sono oltre avere una rata e un tasso d’interesse fisso, la possibilità di dilazionare il finanziamento fino a 120 mesi o la possibilità di rinnovo prima della scadenza.
Inoltre, come abbiamo già accennato, i prestiti per dipendenti tramite la cessione del quinto sono comodi e sicuri: la restituzione in automatico tramite la busta paga dei dipendenti fa sì che non esista il rischio a dimenticare pagamenti o scadenze.

I prestiti per dipendenti con cessione del quinto includono nel proprio contratto una polizza assicurativa sulla vita e sull’impiego che protegge sia la famiglia del richiedente sia l’istituto di credito in caso di premorienza del titolare del prestito o di perdita ingiustificata del lavoro.

Per saperne di più: il consolidamento dei debiti, prestiti INPDAP e prestiti online.