Info e procedure

Il preventivo per la cessione del quinto

Per richiedere un prestito tramite cessione del quinto innanzitutto, è necessario richiedere un preventivo.
Per ottenere un preventivo basta compilare il breve modulo che trovi qui a lato. I nostri preventivi sono completamente gratuiti e senza impegno. Ti verrà assegnato un consulente personale che valuterà la tua richiesta e provvederà a inviarti il preventivo (o più preventivi) più opportuno per le tue esigenze.

La richiesta di cessione del quinto

Una volta deciso il preventivo di tuo gradimento, si procede con l’iter per la richiesta di cessione del quinto. A questo punto abbiamo bisogno di un documento:
Certificato di stipendio, da richiedere alla tua  amministrazione se sei un lavoratore statale o pubblico o al datore di lavoro se sei un dipendente privato
Dichiarazione di Quota Cedibile da richiedere all’ente previdenziale se sei un pensionato.
Puoi delegare al tuo consulente tale richiesta rilasciandogli una delega (che lui stesso ti fornirà assieme) a i seguenti documenti:

  • Carta di identità
  • Codice fiscale
  • Ultime due buste paga o cedolino pensione

Ottenuti i documenti necessari, il tuo consulente ti confermerà il preventivo e provvederà alla stampa del contratto.  Puoi richiederne una copia del contratto di prestito che ti verrà inviata in modo che tu possa verificare le condizioni e leggertelo con calma.
Quando sarà più comodo per te, il funzionario di zona si recherà da te per la firma, senza che tu debba muoverti da casa o, se preferisci, puoi venirci a trovare nella sede più vicina a te.
A questo punto, mentre il tuo consulente inoltra la notifica di cessione del quinto alla tua amministrazione o al tuo datore di lavoro, se ne hai necessità potrai richiedere un anticipo sul prestito di cessione che ti verrà inviato con bonifico su conto corrente oppure consegnato a mezzo assegno!

La liquidazione

Quando il tuo datore di lavoro o amministrazione ci comunica l’accettazione della pratica di cessione del quinto, viene erogato il saldo del prestito (sempre tramite bonifico su conto corrente oppure assegno).
I tempi dell’iter variano a seconda del tipo di amministrazione: circa 15/20 giorni per i dipendenti privati e circa 20/25 giorni per di dipendenti pubblici e statali.