La cessione del quinto è un ottimo strumento per i pensionati che hanno bisogno di liquidità per qualsiasi motivo. Infatti permette di investire il denaro finanziato per ogni acquisto o necessità. I pensionati possono ottenere anche elevate somme in prestito, in base alla loro età e la tipologia della propria pensione, senza dover giustificare con documenti la richiesta del finanziamento.
Inoltre, la cessione del quinto offre altri vantaggi ai pensionati come:
– Tasso d’interesse fisso
– Rata di rimborso invariabile, pari ò inferiore ad un quinto della pensione
– Assicurazione sulla vita compresa
– Possibilità di dilazionare il finanziamento fino a 120 mesi

La cessione del quinto è un prestito comodo e sicuro che prevede un rimborso automatico attraverso la propria pensione. Infatti in questa particolare modalità di prestito personale l’ente previdenziale di appartenenza è il responsabile addetto a trattenere ogni mese il corrispondente alle rate di rimborso dalla pensione del richiedente. Queste rate di rimborso, sono invariabili per tutta la durata del prestito, non possono superare la quinta parte della pensione del richiedente, pertanto, la restituzione del finanziamento non graverà eccessivamente nel bilancio finanziario del pensionato in questione.
Inoltre, anche i pensionati con segnalazioni o protesti possono ottenere una cessione del quinto. Il motivo è che l’esistenza di una pensione fissa rappresenta una garanzia per la banca erogante, infatti, la cessione del quinto è un diritto per i pensionati. L’unico requisito è non aver superato i 75 anni, nel momento della richiesta di prestito, e percepire una pensione di almeno 600 euro mensili.

Per saperne di più: prestiti pensionati INPDAP, prestiti pensionati ENPALS, prestiti pensionati INPS, prestiti pensionati ENASARCO.