Certificato di Stipendio

Oct 19, 2020 (0) comment

Uno dei vantaggi dei prestiti richiesti attraverso la formula della cessione del quinto è richiesta di pochissimi documenti e certificato a fronte della domanda. Il certificato davvero importante che va presentato quando si avanza la richiesta di liquidità con cessione del quinto è quello di stipendio.

 

 
Il certificato di stipendio viene rilasciato direttamente dal datore di lavoro e contiene una serie di dati fondamentali al fini dell’esito positivo della domanda di prestito personale; in particolare contiene:
– Il genere di rapporto di lavoro e la sua data di inizio;
– L’importo di retribuzione lorda e netta;
– Il TFR e l’anzianità maturata;
– Eventuali trattenute già esistenti sullo stipendio.

Nel certificato di stipendio sono contenute anche alcune informazioni riguardanti il datore di lavoro, ovvero il numero dei dipendenti, il capitale sociale e gli anni di esistenza della ditta.
Il datore di lavoro non è obbligato a rilasciare il certificato di stipendio. In alternativa può sottoscrivere un documento che contenga tutte le informazioni necessarie ai fini del rilascio della cessione del quinto, una sorta di dichiarazione di servizio che può essere un modulo già presente in azienda oppure può essere fornito direttamente da noi se lo desideri.
È intuitivo che il certificato di stipendio sia un documento essenziale per la valutazione di domanda di prestito personale nel caso della cessione del quinto, poiché questa formula di finanziamento, in assenza di garanzie, si basa solo e soltanto sulla retribuzione mensile, sulla quale avviene materialmente la trattenuta della rata di rimborso.

Il certificato di stipendio è lo strumento attraverso il quale si ricava anche l’importo massimo di rata di rimborso applicabile a quella determinata retribuzione e che per legge non può mai superare la quinta parte dello stipendio stesso. Da qui la definizione di cessione del quinto.

Per saperne di più: cessione quinto a Roma, cessione stipendio e prestiti pensionati.

Comment (0)

Leave a Comments